↑ Torna a Edizione 2012

Stampa Pagina

gli Incontri

Mercoledì 9 Maggio – ore 16.30 – Cinematografo Sant’Angelo

Presentazione e proiezione dei Cortometraggi in concorso al  Retro Film Festival 2012.

I 12 finalisti nella sezione a tema libero “Scrivere con le immagini” e i 6 finalisti nella sezione “Commedia tra comico e grottesco.

La proiezione prevede l’incontro con alcuni degli autori dei cortometraggi.

 

 

Da Giovedì 10 a Sabato 12 Maggio  – Spazio Terra Informagiovani

Giovedì 10 Maggio – dalle ore 10.00 alle 12.00 e dalle 0re 16.00 alle ore 18.00

Proiezione dei cortometraggi nella sezione “Scrivere con le immagini”: Pizzangrillo di Marco Gianfreda, I viaggiatori della luna di Mariangela Fasciocco, Cose naturali di Germano Maccioni, Dispach di Stefano Argenziano, Non nel mio giardino di Andrea Corsini, Nostos di Santa de Santis e Alessandro D’Ambrosi, Paper Memories di Theo Patzu, La terra di Daniele Suraci.

Proiezione dei cortometraggi nella sezione “Commedia tra comico e grottesco”: Come va a finire? di Angelo Caruso, Nonna si deve asciugare di Alfredo Covelli, Disinstallare un amore di Alessia Scarso, Recycled di Emanuele Lucci

Venerdì 11 Maggio – dalle ore 10.00 alle 12.00 e dalle 0re 16.00 alle ore 18.00

Proiezione dei cortometraggi nella sezione “Scrivere con le immagini”:Sarà un bel lunedì di Gianluca La Rosa, In fondo a destra di Valerio Groppa, Tradimento delle immagini di Andrea Giancarli, Frammenti. Oltre l’esistenza di Luigi Montebello, Pizzangrillo di Marco Gianfreda, I viaggiatori della luna di Mariangela Fasciocco, Cose naturali di Germano Maccioni, Dispach di Stefano Argenziano.

Proiezione dei cortometraggi nella sezione “Commedia tra comico e grottesco”: Vado pazzo per le vacche di Tommaso Magnano, Bando di concorso di Giovanni Meola, Come va a finire? di Angelo Caruso di Alfredo Covelli.

Sabato 12 Maggio – dalle ore 10.00 alle 12.00 e dalle 0re 16.00 alle ore 18.00

Proiezione dei cortometraggi nella sezione “Scrivere con le immagini”: Non nel mio giardino di Andrea Corsini, Nostos di Santa de Santis e Alessandro D’Ambrosi, Paper Memories di Theo Patzu, La terra di Daniele Suraci, Sarà un bel lunedì di Gianluca La Rosa, In fondo a destra di Valerio Groppa, di Andrea Giancarli, di Luigi Montebello.

Proiezione dei cortometraggi nella sezione “Commedia tra comico e grottesco”: Disinstallare un amore di Alessia Scarso, Recycled di Emanuele Lucci, Vado pazzo per le vacche di Tommaso Magnano di Giovanni Meola.

Giovedì 10 Maggio – ore 19.00 – Sala dei Notari

Johnny Palomba  legge le sue “recinzioni” cinematografiche.

Johnny Palomba è il critico cinematografico senza volto che ha adottato il romanesco come lingua per i suoi scritti e che con le sue ‘recinzioni’ ne dice di cotte e di crude sul cinema e lo spettacolo.

La sua passione per il cinema nasce dalle sue prestazioni come stunt in scene ad alto rischio nei b-movies di Hong-Kong. Vive clandestinamente in un sottoscala di una grande multisala romana. Da settembre 2007 è il direttore assoluto di Fandango Web Tv una quasi testata giornalistica semi clandestina dedita alla “contro contro” informazione e al cazzeggio totale, le sue recinzioni compaiono sul Corriere della Sera.

Sabato 12 Maggio – ore 18.30 – Cinematografo Sant’Angelo

Incontro dal titolo “L’attore comico di ieri ed oggi”

con Pier Giorgio Bellocchio (attore e regista cinematografico), Roberto Biselli (attore e regista teatrale, direttore artistico del Teatro di Sacco) e Andrea Fioravanti (critico cinematografico)

 

 

Domenica 13 Maggio – ore 19.30 – Cinematografo Sant’Angelo

Proiezione del documentario “L’Ultima Zingarata. Un funeralone da fargli pigliare un colpo!” di Federico Micali

L’Ultima Zingarata. Un funeralone da fargli pigliare un colpo!” racconta la genesi e la realizzazione del cortometraggio “L’Ultima Zingarata”, remake della celebre scena finale di “Amici Miei”, con il funerale del giornalista Giorgio Perozzi, alias Philippe Noiret, celebrato così come auspicò l’attore Gastone Moschin (nel film l’architetto Melandri) per il suo amico Perozzi: “Come vorrei che venisse fuori un funeralone da fargli prendere un colpo (…): e migliaia di persone, tutte a piangere, e corone, telegrammi, bande, bandiere, puttane, militari” (da “AmiciMmiei” 1975).
Perla del documentario è l’intervista inedita a Mario Monicelli. Il regista della commedia italiana racconta, tra aneddoti e curiosità sullo sfondo di “Amici Miei“, anche l’origine delle “zingarate”.

 


Domenica 13 Maggio – ore 21.00 – Cinematografo Sant’Angelo

Serata di premiazione dei cortometraggi selezionati per l’edizione 2012 del Retro Film Festival da parte della Direzione e della Giuria (presidente Pier Giorgio Bellocchio), e proiezioni tutti i cortometraggi vincitori.

Commenti

comments

Permalink link a questo articolo: http://www.retrofilmfestival.eu/?page_id=158